6 thoughts on “come eravamo

  1. Il Riformista

    Buona! Viene spontanea una domanda: ma ora di cosa si occuperà Gramillano?

  2. Assolto dallo scandalo Cemim e appresa la notizia, Alfio Bassotti si è proposto quale spin doctor del Presidente della Regione…

  3. Anche mio padre ha detto che ormai non se la sente.

  4. mariano guzzini

    Ha ragione Di Stasi. La questione è seria e non va posta buttandola a ridere.
    Tanto per cominciare emerge un sommerso, e la cosa s’è sempre detto essere positiva.
    Inoltre emerge un sommerso molto noto ma spesso negato, invece adesso i futuri storici della vicenda del “diversamente sindaco” hanno le prove e non dovranno azzardare ipotesi.
    Non sarà facile (ai futuri storici) conciliare la grande narrazione legittimante sul rinnovamento generazionale con la scelta di Massimo, ma inventeranno qualcosa.
    Se dalla storia torniamo alle croniche va osservato che il Pd aveva fatto una generosa offerta al diversamente sindaco, inventandogli una occasione forse irripetibile di uscire dal bunker ampliando la sua possibilità di dialogo e la sua rete di relazioni. Invece lui ha preferito chiudersi sempre meglio sottolineando la validità dei suoi collaboratori attuali.
    Non ridiamoci su, perchè il dato non fa ridere affatto. Nell’interesse della Politica bisognerebbe avere la forza intellettuale e la fantasia di augurarci che abbia ragione il diversamente sindaco.
    Al quale, da anziano dinosauro, farei in ogni caso notare che se vuole campare dovrebbe far caso anche agli equilibri della delegazione di giunta ds. Non può ignorare così clamorosamente la Magistrelli. E’ vero che non ha una corrente sovrabbondante. Ma nessun assessore mi sembra uno sgarbo che la senatrice non merita.

  5. Pacetti si ripete, tempo addietro lo fece Giancarli , per dare lustro alla sua modesta Giunta, poi lo licenziò per dissidi molto personali, non politici. Ora tocca a Gramillano, vediamo come finirà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *