l’ordine delle cose

by A.L.

L’ordine delle cose di Andrea Segre è un film che merita di essere visto, perchè non segue il mainstream del cinema minimalista italiano – piccoli conflitti familari su sfondo freudiano, tipo Perfetti sconosciuti – ma affronta un grande problema politico che suscita conflitti moraii, come quello della migrazione dall’Africa all’Italia.  › Leggi il seguito

cercasi strategia

by Amicus Plato

Un vecchio amico su Facebook dice che Renzi non ha una strategia. L’affermazione merita un ragionamento, sempre che su Renzi si possa ragionare, il che non è facile perfino coi vecchi amici.

La verità, secondo me, è un’altra: Renzi – e dirò una cosa che potrà sorprendere – una strategia l’ha avuta ed è la stessa che da venti anni a oggi hanno portato avanti Prodi e Veltroni, D’Alema e Amato, e Fassino. Per non dire dei padri nobili, Ciampi e Napolitano.  › Leggi il seguito

finis merloniae

by Amicus Plato

Disastro Fabriano. Nove anni fa scrivevo un post su questo blog intitolato “Finis merloniae?” Mettevo un punto interrogativo, ma da allora di cose ne sono successe: la Indesit è stata ceduta agli americani, la senatrice Maria Paola è sparita dai radar della politica, Spacca ha perso le elezioni regionali. Aggiungiamoci anche che Veneto banca, che aveva salvato la Cassa di risparmio di Fabriano, è sprofondata a sua volta. Non ci voleva molto per capire che il punto interrogativo andava ormai rimosso. Eppure, il Pd si è presentato alle elezioni contando sugli scampoli di un sistema di potere ormai consunto. Sconfitta meritata, che si aggiunge a quella, al primo turno, di Jesi. Il telefono della federazione provinciale del Pd squilla a vuoto.

è già finito il tripolarismo?

by Amicus Plato

Ogni elezione locale fa storia a sè ma qualche tendenza è possibile sottolinearla. In sintesi, il centrodestra va bene, il centrosinistra discretamente e il M5Stelle male. Pesano la cattiva perfomance di governo locale dei grillini e l’incapacità di assumere un proflo credibile di governo. Pesa anche la loro indisponibilità a fare alleanze, mentre sia a destra che a sinistra si formano coalizioni con liste civiche, che ormai sono un protagonista stabile nelle elezioni amministrative.  › Leggi il seguito

a ciascuno il suo

by Amicus Plato

Per orientarsi nel dibattito sulla legge elettorale bisogna avere come punti di riferimento le strategie politiche dei diversi partiti e i paletti fissati dalla Corte costituzionale. Discutere in astratto quale sarebbe la migliore legge serve a poco se poi non ci sono le condizioni per avere una maggioranza in parlamento.

Cominciamo da Berlusconi.  › Leggi il seguito

il futuro del porto

by Amicus Plato

Secondo appuntamento nella biblioteca Amatori sul tema: il declino di Ancona si è fermato? Stavolta si parla del porto.

L’assessore Ida Simonella segnala dati incoraggianti, parla addirittura di rinascita: il buon momento della cantieristica, gli accordi definiti con Governo, Ferrovie, ANAS per l’uscita dal porto e il collegamento alla grande viabilità, i progetti per il waterfront.  › Leggi il seguito