spacca si tira fuori

by Amicus Plato
ponzio pilato
Alla fine, Spacca ha detto una cosa chiara sulla questione della fiera regionale: che lui se ne lava le mani. Facendosi forte, una volta tanto, di dichiarazioni di Berlusconi e Tremonti secondo cui l’attività delle regioni in materia è impropria e causa di sprechi (un po’ tardi per accorgersene e comunque alla Regione compete la legislazione in materia), si tira fuori dalla polemica sulla soppressione della fiera di Ancona. leggi il seguito

l’udc contesa

by Amicus Plato
province
Dopo il secondo turno delle amministrative, nel centrosinistra marchigiano si tirano le somme. Non c’è stata la debàcle temuta e si sono ridotte le perdite. Le coalizioni di centrosinistra si confermano al governo dei comuni di Ancona, Pesaro, Urbino, mentre a Fano vince la lista civica del sindaco uscente Aguzzi, alleato del centrodestra, e a Osimo la lista civica di Simoncini, successore del sindaco uscente Latini. Ad Ascoli Piceno il centrosinistra perde ma sfiora la vittoria. In sostanza, la geografia politica dei grandi comuni non cambia.
Diversa la situazione nelle province: leggi il seguito

ma non c’è solo ancona 2

by il nostro corrispondente da Ascoli Piceno
ascoli
Provincia e Comune di Ascoli sono due delle elezioni marchigiane importanti, insieme a quelle delle provinciali di Pesaro – Urbino, Macerata e Fermo e alle comunali di Ancona, Pesaro, Fano, Osimo, Urbino.
La posta in gioco sono le Marche, perchè molti pensano che queste elezioni possano essere un’anticipazione di quelle regionali dell’anno prossimo. leggi il seguito

la quintana

dal nostro corrispondente ad Ascoli Piceno
quintana
Una delibera della Giunta provinciale che dispone un’indennità ai dipendenti che accettano di trasferirsi nalla nuova provincia di Fermo – costo complessivo 1.200.000 euro, con riflessi anche nei bilanci dei prossimi anni – sarà forse la miccia che farà esplodere definitivamente il centrosinistra. Il presidente Rossi (RC) la vuole approvare, ma ieri l’assemblea provinciale del PD di Ascoli ha deciso a larga maggioranza che il gruppo del PD non la voterà e voterà contro anche al bilancio che la recepisce. leggi il seguito

primarie ad ascoli

by il nostro corrispondente da Ascoli Piceno
anisetta
Giornata di primarie ieri ad Ascoli e provincia, per la scelta del candidato del PD alla presidenza della provincia e di quello a sindaco di Ascoli. Di nuovo, un successo, con più di 12.000 partecipanti, 4500 circa solo nella città capoluogo, pochi invece, meno di mille, a San Benedetto. Lo strumento piace e funziona. Si è parlato nei giorni scorsi di possibili inquinamenti per la partecipazione di elettori della destra e dell’UDC, ma se ci sono stati, sono stati fenomeni marginali. Ad Ascoli, hanno partecipato anche molti immigrati, forse per la presenza di un giovane candidato, Pignoloni, conosciuto negli ambienti del volontariato cattolico.
Per la provincia ha vinto alla grande Mandozzi, leggi il seguito