un consiglio a comi

by Amicus Plato

Consiglio a Francesco Comi, segretario regionale del PD delle Marche di leggere l’editoriale di oggi del costituzionalista Michele Ainis sul Corriere della sera: un quadro molto crudo della crisi dell’istituto regionale.

Delle due l’una: o l’articolo di Ainis è infondato oppure nelle Marche tutti, centrosinistra e centrodestra, Giunta e Consiglio non hanno visto o hanno fatto finta di non vedere. Credo sia vera la seconda spiegazione.  › Leggi il seguito

da noi

by Amicus Plato

Nelle Marche il risultato elettorale è in linea con quello medio nazionale. Con una differenza che riguarda il PD – che guadagna 2,5 punti percentuali in più – e il M5S, che perde tre punti in più. Si direbbe “un rimbalzo” rispetto all’anno scorso, quando Grillo era arrivato primo staccando di 5,5 punti il PD, ottenendo uno dei migliori risultati.

L’effetto Renzi è stato dunque più forte che nella media nazionale.  › Leggi il seguito

ti piace vincere facile?

by Amicus Plato

Dunque i garanti nazionali del Pd hanno accolto il ricorso presentato dai sostenitori della candidatura di Comi a segretario reagionale del Pd e hanno annullato quella presentata da Ceriscioli. Motivo, incompatibilità: Ceriscioli è tuttora Sindaco di Pesaro.

Le regole vanno rispettate ma anche interpretate con un po’ di buon senso:  › Leggi il seguito

l’ago della bilancia

by Amicus Plato

La federazione di Ancona del Pd sarà l’ago della bilancia nella competizione tra Ceriscioli e Comi – ma c’è anche Fioretti dell’area Civati – per la carica di segretario regionale del PD; da giocarsi nelle primarie aperte fra tre settimane.

Sembrava che Ancona si schierasse compatta per Comi, pilotata dai tre capicorrente Carrescia (Renzi), Amati (Areadem) e Busilacchi (Cuperlo) e in ossequio ad un presunto accordo nazionale secondo il quale l’Areadem rivendica alcuni posti di segretario regionale in giro per l’Italia. Ma le cose non sono andate così:  › Leggi il seguito

ballottaggi marchigiani

by Amicus Plato
bacci
I ballottaggi confermano le indicazioni del primo turno. Il centrodestra va malissimo, il centrosinistra sfrutta la debacle dell’avversario e conquista diverse amministrazioni, più sfruttando l’astensionismo che conquistando nuovi consensi. Quanto al Movimento Cinque stelle conquista Parma. Il neosindaco dichiara subito che non si sentirà con il comico genovese perchè gli elettori hanno eletto lui, non Grillo. leggi il seguito

lotta dura a macerata

by il nostro corrispondente da Macerata
giannini bersani
Se ad Ancona e Pesaro i congressi provinciali del PD sono scontati, perchè i capi si sono messi d’accordo, non così a Macerata, dove si prospetta una competizione tra due candidati. Da un lato, Broccolo, sindaco di Urbisaglia, dall’altro Montesi, ex capogruppo in Provincia.
Il primo è sostenuto da un alleanza tra le mozioni Franceschini e Marino, il secondo da quella Bersani. In realtà, lo schema è più complesso e frastagliato, ma tanto per farmi capire dai non maceratesi. Forse è più chiaro se ci si riferisce ai leader locali: con Broccolo ci sono il deputato Cavallaro, il consigliere regionale Sciapichetti, entrambi di provenienza Margherita, e il consigliere regionale Comi. Con Montesi l’assessore regionale Giannini, storica avversaria di Comi, così come prima di lei lo era Silenzi, oggi più defilato. leggi il seguito

le cordate

by Amicus Plato
cordata
Pochi l’hanno notato, ma in questa campagna elettorale sta succedendo una cosa che non era mai successa, perlomeno nel PD o in alcuni dei partiti progenitori, di sicuro i DS: vengono i leader nazionali, ma non a sostenere il candidato presidente e la lista del PD punto e basta; no, sostengono questo o quel candidato. leggi il seguito

dipende dai punti di vista

by Amicus Plato
reltivismo
Le consultazioni per le candidature del PD alle elezioni regionali sono state un successo o un fallimento? Dipende dai punti di vista. Uno spettatore comune direbbe un fallimento. Non si hanno nemmeno dati attendibili complessivi sulla partecipazione, ma sicuramente è stata almeno dieci volte inferiore a quella delle ultime primarie per la scelta dei segretari nazionale e regionale. Deprimente. leggi il seguito