il pd non è la margherita

by Amicus Plato
mattoni
Sul Corriere Adriatico del 22 gennaio, il segretario del PD di Ancona Ranci chiede il “patto di ferro” nel PD, gli risponde Stefania Benatti, assessore regionale e presidente dell’assemblea cittadina del PD: “non accettiamo documenti imposti, c’è il rischio di una spaccatura del partito”. In mezzo il sindaco e la Giunta, che in questo contesto sembrano perfino un fatto secondario. leggi il seguito

gli amici di sturani

by Amicus Plato
sturani
Dopo varie riunioni di gruppi – da Sardella, al Pincio, da My Nonna e altre – il rischio era che agli occhi dell’opinione pubblica cittadina e del partito democratico anconetano, lo stesso sindaco apparisse isolato. E’ comprensibile perciò che alcuni “amici di Sturani” abbiano convocato una riunione ieri alla Palombella per incoraggiare il sindaco ad andare avanti. Sbagliato invece escludere qualcuno: si doveva chiarire lo scopo della riunione – appunto, incoraggiare il sindaco – e lasciare che chi non condivide lo scopo si autoescludesse. leggi il seguito

il puzzle anconetano

by Amicus Plato
puzzle
Piano piano, le tessere del puzzle anconetano si stanno ricomponendo. Senza una regia, ma per la comune consapevolezza che continuare così sarebbe un suicidio, tra conflitti di partito, indebolimento dell’amministrazione, figuracce pubbliche e contrasti con la Regione.
In primo luogo, Spacca e Sturani hanno firmato se non la pace almeno un armistizio: ne sono una prova la localizzazione dell’INRCA all’Aspio, come richiesto da Sturani, l’apertura del nuovo pronto soccorso, i fondi per i trasporti. In cambio, Sturani non obietta alla delocalizzazione della Fiera leggi il seguito

il caso frisoli

by Amicus Plato
ancona
Probabilmente, neanche i consiglieri di minoranza che hanno presentato la mozione di sfiducia al presidente del Consiglio comunale di Ancona Pino Frisoli pensavano di fare tanti danni alla maggioranza: un colpo sparato a casaccio, come il primo nel gioco della battaglia navale, e invece, voilà, colpito un incrociatore! 15 voti a favore, 12 contro, e 9 astenuti, non abbastanza per affondare la nave nemica, ma sufficienti per spaccarla a metà, se è vero che metà del gruppo PD si è astenuto o ha votato a favore. leggi il seguito

pd ancona: lavori in corso

by Amicus Plato
lavori in corso
Il PD di Ancona è un cantiere, con quel tanto di movimento e anche di confusione che è proprio dei cantieri. Sono nati i circoli, l’assemblea comunale, una pletorica segreteria, il pensatoio, commissioni e gruppi di lavoro che stanno preparando documenti e iniziative. Le vecchie divisioni – Margherita, DS, repubblicani europei e rispettive correnti – permangono, ma si sfrangiano e si sovrappongono. Le liste del 14 ottobre si dividono e si ricompongono. leggi il seguito